vaccini contro il cancro, quali sono alcuni trattamenti per l’HPV.

vaccini contro il cancro, quali sono alcuni trattamenti per l'HPV.

La maggior parte di noi conoscono vaccini somministrati a persone sane per aiutare a prevenire le infezioni, come il morbillo e la varicella. Questi vaccini utilizzano germi indeboliti o uccisi come virus o batteri per iniziare una risposta immunitaria nel corpo. Ottenere il sistema immunitario pronto a difendersi da questi germi aiuta a mantenere le persone da infezioni.

La maggior parte dei vaccini anticancro funzionano nello stesso modo, ma fanno immunitarie cellule tumorali attacco sistema della persona. L’obiettivo è quello di aiutare il cancro ossequio o per aiutare a mantenere da tornare dopo altri trattamenti. Ma ci sono anche alcuni vaccini che possono effettivamente aiutare a prevenire alcuni tipi di cancro.

I vaccini per aiutare a prevenire il cancro

  • Alcuni ceppi di virus del papilloma umano (HPV) sono stati collegati a cervicale, anale, gola, e di alcuni altri tipi di tumore. I vaccini contro l’HPV possono aiutare a proteggere contro alcuni di questi tumori.
  • Le persone che hanno (a lungo termine), infezioni croniche con il virus dell’epatite B (HBV) sono a più alto rischio per il cancro al fegato. Ottenere il vaccino per aiutare a prevenire l’infezione da HBV può quindi ridurre il rischio di ammalarsi di cancro al fegato di alcune persone.

Si tratta di vaccini tradizionali che colpiscono i virus che possono causare alcuni tipi di cancro. Essi possono aiutare a proteggere contro alcuni tipi di cancro, ma non colpire direttamente le cellule tumorali.

Vaccini per aiutare il cancro trattare

vaccini trattamento del cancro sono diversi dai vaccini che funzionano contro i virus. Questi vaccini cercano di ottenere il sistema immunitario per montare un attacco contro le cellule tumorali nel corpo. Invece di prevenire le malattie, essi sono destinati a ottenere il sistema immunitario ad attaccare una malattia che già esiste.

Alcuni vaccini trattamento del cancro sono costituiti da cellule tumorali, parti di cellule, o antigeni puri. Talvolta cellule immunitarie del paziente vengono rimossi ed esposti a queste sostanze in laboratorio per creare il vaccino. Una volta che il vaccino è pronto, è iniettato nel corpo per aumentare la risposta immunitaria contro le cellule tumorali.

I vaccini sono spesso combinati con altre sostanze o cellule chiamate coadiuvanti che contribuire a rafforzare la risposta immunitaria ancora di più.

vaccini contro il cancro causano il sistema immunitario ad attaccare le cellule con uno o più specifici antigeni. Dato che il sistema immunitario ha particolari cellule per la memoria, è auspicabile che il vaccino possa continuare a lavorare a lungo dopo che si è dato.

Sipuleucel-T (Provenge ® )

Per questo vaccino, cellule del sistema immunitario vengono rimosse dal sangue del paziente ed inviati ad un laboratorio. Ci sono esposti a sostanze chimiche che li trasformano in cellule immunitarie speciali chiamate cellule dendritiche. Essi sono anche esposti a una proteina chiamata fosfatasi acida prostatica (PAP), che dovrebbe produrre una risposta immunitaria contro le cellule tumorali della prostata.

Gli effetti collaterali sono generalmente lievi e possono includere febbre, brividi, affaticamento, schiena e dolori articolari, nausea e mal di testa. Alcuni uomini possono avere sintomi più gravi, tra cui problemi di respirazione e pressione alta.

altri vaccini

Molti diversi tipi di vaccini contro il cancro hanno mostrato qualche promessa in studi clinici, ma non sono ancora approvato negli Stati Uniti per curare il cancro. Per ulteriori informazioni su alcuni di questi vaccini più recenti, consultare la sezione “Che cosa c’è di nuovo nella ricerca sul cancro immunoterapia?”

Related posts

Related posts