Un caso di un addominale Messa linfoma follicolare, linfoma addominale.

Un caso di un addominale Messa linfoma follicolare, linfoma addominale.

http://dx.doi.org/10.7812/TPP/ 10-102

Astratto

introduzione

reclami sistemici o sintomi B, sono riportati in circa il 20% dei pazienti con FL 4 e sono costituiti da febbre, perdita di peso inspiegabile, e sudorazioni notturne profuse. Considerando l’imprecisione dei sintomi o la mancanza di sintomi del tutto, la variazione nella presentazione dei pazienti è considerevole. Questo può rendere la rilevazione FL in cure primarie impostazione di una sfida. Poiché i sintomi di presentazione di stanchezza e linfoadenopatia sono così non specifico, la diagnosi di FL è spesso in ritardo, e la malattia di solito si trova in più siti, una volta scoperti. Il caso seguente illustra una presentazione di FL nell’ambito delle cure primarie e la prova diagnostica che ha rivelato la sua presenza.

Caso clinico

A 38-year-old donna ispanica presentato alla nostra clinica con dolore al centro del suo addome inferiore. Il dolore era acuto, costante e grave e irradiato alla schiena. I sintomi avevano iniziato tre giorni prima e sono stati sempre peggio. Ha riferito sensazione di febbre e brividi a intermittenza durante i precedenti tre giorni. Ha anche descritto, sulla messa in discussione, aumento della frequenza urinaria in quel periodo. La sua storia medica includeva una precedente diagnosi di tiroidite di Hashimoto e la perdita bilaterale dell’udito. Ha avuto tre gravidanze e ha due figli. Aveva una separazione diastasi dei muscoli retti nella parete addominale notato dopo la nascita del suo ultimo figlio. Stava prendendo regolarmente non farmaci. Ha riferito non fumare, non assumere droghe di strada, e bere alcolici con moderazione. La sua storia di famiglia non ha fornito ulteriori informazioni.

All’esame, il paziente non era in pericolo. La sua temperatura era di 37,3 ° C (99,1 ° F); pressione arteriosa, 101/69 mm Hg; impulso, 105 battiti al minuto, e respirazioni, 20 respiri al minuto. La sua altezza era di 1.626 m (5’4"), E il suo peso era 59.603 kg (131 lb 6,4 once). Il suo peso era sostanzialmente invariato nel corso dell’anno precedente. Non c’era adenopatia palpabile. Il suo ritmo cardiaco era regolare, e suoi polmoni erano chiare. Un grande separazione diastasi dei muscoli retti è ritenuto nel centro dell’addome, che è stato anche notato in esame due mesi prima visita. Un grande, impresa, tenera, massa mobile è stato palpato nel quadrante in basso a sinistra del suo addome.

La massa addominale è stato inizialmente pensato per essere un ingrossamento della milza, e l’ecografia è stato ordinato. Le condizioni del paziente è stato diagnosticato come cistiti, e lei è stato dato trimetoprim-sulfametossazolo, 160-800 mg, in compresse per via orale, che ha preso due volte al giorno per 10 giorni.

TAC ha mostrato una grande massa lobulato all’interno del mesentere del piccolo intestino sinistra (Figura 1). vasi mesenterici nella zona sono stati incassati. Ci sono stati diversi adiacenti linfonodi di primo piano all’interno del mesentere del piccolo intestino. Lo stato di altri organi addominale e pelvica erano ordinarie, come lo era quella di strutture ossee. Non c’era occlusione intestinale. Il Dipartimento di Chirurgia ha raccomandato una TC guidata biopsia della massa. Questo è stato eseguito, ed i risultati sono stati patologia FL, grado 3. immunoistochimica ha mostrato un tipo di cellule B con risultati positivi per cluster di differenziazione (CD) 10, CD20, il linfoma a cellule B 2 (BCL-2), e BCL-6 .

Discussione

Il corso generale di FL è molto variabile. Alcuni pazienti hanno la crescita del tumore e la diffusione rapida, con conseguente allargamento dei linfonodi e degli organi, causando disagio e, eventualmente, l’ostruzione. Altri scelgono di non ricevere un trattamento e possono vivere senza sintomi per anni. È stato anche osservato una regressione spontanea di FL. punteggio 12 FLIPI e grado del tumore sono indicatori utili per la prognosi di FL e può aiutare a determinare il corso che la malattia avrà.

Trattamento di FL è condizionata dallo stadio della malattia. Radiazioni alla zona interessata è il trattamento di scelta nelle fasi iniziali. 13 Fase 1 FL coinvolge una regione linfonodo e potenzialmente un sito extralinfatica (stadio 1E). Fase 2 ha due o più regioni linfatiche coinvolti sullo stesso lato del diaframma e può anche comportare un sito extralinfatica (stadio 2E). 14 radioterapia è il trattamento di scelta per FL in fasi 2 e 3, con sopravvivenza a 10 anni risulta essere tra il 60% e il 80%. 15

Conclusione

L’età media dei pazienti al momento della diagnosi di FL è 63,5 anni. Il caso qui descritto comporta una donna di 38 anni. Questa disparità evidenzia un aspetto della presentazione variabili di FL. Incoerenze esistono anche da individuo a individuo rispetto alla progressione e corso di FL. Le opzioni di trattamento e combinazioni per FL sono molti. Nessuno è curativa. I pazienti con diagnosi di FL richiedono un monitoraggio a intervalli regolari e il sostegno di entrambi i loro specialisti ed i loro medici di assistenza primaria. Maggiori informazioni per i pazienti, le loro famiglie ei loro medici sono disponibili all’indirizzo www.cancer.org, www.cancer.gov, e www.lls.org.

Disclosure Statement

L’autore (s) non hanno conflitti di interesse da dichiarare.

Riconoscimento

Katharine O’Moore-Klopf, ELS, di KOK Modifica fornito assistenza editoriale.

Riferimenti
3. Krikorian JG, Portlock CS, Cooney P, Rosenberg SA. regressione spontanea del linfoma non-Hodgkin: un rapporto di nove casi. Cancer 1980 1 Novembre; 46 (9): 2093-9.
4. Anderson T, Chabner BA, giovane RC, et al. linfoma maligno. 1. L’istologia e messa in scena di 473 pazienti presso il National Cancer Institute. Cancro 15 dicembre 1982; 50 (12): 2699-707.
5. Cleary ML, Galili N, Sklar J. rilevamento di un secondo t (14; 18) cluster regione breakpoint nei linfomi follicolari umani. J Exp Med 1986 1 luglio; 164 (1): 315-20.
6. Cleary ML, Smith SD, Sklar J. Clonazione e analisi strutturale di cDNA per Bcl-2 e una trascrizione ibrido Bcl-2 / immunoglobulina risultante dalla t (14; 18) traslocazione. Cellulare 10 Ottobre 1986; 47 (1): 19-28.
7. Graninger WB, Seto M, Boutain B, Goldman P, Korsmeyer SJ. L’espressione di Bcl-2 e Bcl-2-IG trascritti di fusione in cellule normali e neoplastiche. J Clin Invest 1987 Novembre; 80 (5): 1512-5.
8. Cossman J, Neckers LM, Hsu S, D Longo, Jaffe ES. linfomi a basso grado. L’espressione di antigeni delle cellule B evolutivamente regolamentati. Am J Pathol 1984 Aprile; 115 (1): 117-24.
9. Hehn ST, Grogan TM, Miller TP. Utilità di aspirazione con ago sottile come una tecnica diagnostica nel linfoma. J Clin Oncol 2004 1 Agosto; 22 (15): 3046-52.
10. Ott G, Katzenberger T, Lohr A, et al. Cytomorphologic, immunoistochimica, e profili citogenetiche di linfoma follicolare: 2 tipi di linfoma follicolare di grado 3. Sangue 2002 Maggio 15; 99 (10): 3806-12.
11. Solal-Céligny P, Roy P, Colombat P, et al. Il linfoma follicolare indice prognostico internazionale. Sangue 1 settembre 2004; 104 (5): 1258-1265.
12. Horning SJ, Rosenberg SA. La storia naturale dei linfomi non trattati inizialmente basso grado non-Hodgkin. N Engl J Med 1984 6 Dicembre; 311 (23): 1471-5.
13. McLaughlin P, Fuller LM, Velasquez WS, et al. Stadio I-II linfoma follicolare. I risultati del trattamento per 76 pazienti. Cancro 15 ottobre 1986; 58 (8): 1596-602.
14. Carbone PP, Kaplan HS, Musshoff K, Smithers DW, Tubiana M. relazione della commissione per la malattia di Hodgkin Staging Classification. Cancer Res 1971 Novembre; 31 (11): 1860-1.
15. Guadagnolo BA, Li S, Neuberg D, et al. risultati e mortalità delle tendenze a lungo termine in fase iniziale, di grado 1-2 linfoma follicolare trattati con radioterapia. Int J Oncol Biol Phys Radiat 1 marzo 2006; 64 (3): 928-34.
16. Salles G, Mounier N, de Guibert S, et al. Rituximab in combinazione con la chemioterapia e interferone nei pazienti con linfoma follicolare: risultati dello studio GELA-GOELAMS FL2000. Sangue 2008 Dec 15; 112 (13): 4824-31.
17. Friedberg JW, Taylor MD, Cerhan JR, et al. Linfoma follicolare negli Stati Uniti: primo rapporto della National LymphoCare studio. J Clin Oncol 2009 10 Marzo; 27 (8): 1202-8.
18. Cheson BD, Pfistner B, Juweid ME, et al; Progetto di armonizzazione internazionale sul linfoma. criteri rivisti per linfoma maligno. J Clin Oncol 2007 10 Feb; 25 (5): 579-86.

Related posts

Related posts