Reazioni allergiche Tipi e trattamento, reazione allergica alle punture di insetti.

Reazioni allergiche Tipi e trattamento, reazione allergica alle punture di insetti.

Foto: Anne M. Eberhardt / Il cavallo

A volte la causa di una reazione è abbastanza ovvio – il cavallo ha appena ricevuto una iniezione o farmaci, un nuovo tipo di biancheria da letto è stato messo nella sua stalla, o il proprietario ha iniziato a utilizzare un nuovo spray mosca che ha causato una reazione cutanea. Altre volte, può essere difficile individuare il fattore scatenante.

Cause e tipi

Alcuni cavalli sono più sensibili ad alcuni farmaci, vaccini, pollini, ecc proprio come gli esseri umani sono.

Le reazioni vaccinazione sono abbastanza comuni nei cavalli. Alcune di queste reazioni sono allergici e alcuni sono semplicemente irritazione locale (calore e gonfiore nel sito di iniezione) che scompare entro un giorno o due. Nuovi vaccini sono ampiamente testati per assicurarsi che il vaccino è efficace nella prevenzione delle malattie e per assicurarsi che i cavalli non reagiscono negativamente ad un antigene o al vettore. La maggior parte dei vaccini sono sicuri al 99%, che significa che c’è una piccola percentuale di cavalli che potrebbero avere una reazione, spiega David Cross, DVM, PhD, professore assistente presso l’Università del Missouri. Un cavallo con una reazione allergica ad un vaccino oggi potrebbe avere una reazione più grave la prossima volta.

Una reazione di vaccinazione potrebbe apparire come orticaria su tutto il corpo, o potrebbe diventare una grave situazione in cui il cavallo ha difficoltà a respirare e va in stato di shock. Se un cavallo viene l’orticaria quando riceve un vaccino (ed è quello che si desidera mantenere nel programma di vaccinazione), discutere di questo con il vostro veterinario; potrebbe essere possibile utilizzare un vaccino con un vettore. Se il cavallo sta reagendo ad un vaccino che contiene diversi prodotti (immunizzanti contro diverse malattie in una sola volta), si potrebbe provare a dare i singoli vaccini, piuttosto che l’iniezione di combinazione, dice Croce.

Le allergie alimentari sono stati diagnosticati nei cavalli, ma sono rari.

Le reazioni anafilattiche sono di solito abbastanza improvvisa e grave. La pressione sanguigna scende drasticamente, e il sistema respiratorio è compromessa a causa di gonfiore interno, causando il cavallo ad avere problemi di respirazione. Egli potrebbe crollare e morire a meno che la condizione è immediatamente riversata con farmaci come adrenalina.

Pelle e sangue diagnostica

Todd C. Holbrook, DVM, Dipl. ACVIM, di Oklahoma State University, dice diagnosticare la causa di una reazione allergica può essere difficile. Distribuzione delle lesioni cutanee potrebbe dare indizi durante un workup clinico (ad esempio, dove un cavallo è strofinato per alleviare il prurito a causa di volare morsi). La stagionalità o la risposta a qualsiasi precedente trattamento aiutare il vostro veterinario capire la causa.

Per un test cutaneo intradermico, il cavallo è sedato e una grande area di pelle è rasato (solitamente sul collo) in modo che i risultati possono essere visti facilmente. Vari antigeni vengono iniettati nella pelle a scacchiera, con una chiave che rappresenta la posizione ciascun antigene. Il cavallo è tenuto durante la notte da monitorare, e il veterinario legge la reazione di vedere che ha causato una risposta.

Holbrook spiega che molti cavalli rispondono a diversi allergeni iniezione pelle. "Il veterinario deve fare attenzione nell’interpretazione dei risultati dei test," lui dice. "Alcuni tipi di erbacce, piante, o insetti variano geograficamente. Siamo limitati, come i medici, ai prodotti antigene commerciali disponibili. Questo fattore è uno dei limiti delle analisi pelle.

"Ma test cutaneo può essere utile in alcuni casi per determinare protocolli di trattamento allergene-specifici, o per definire allergeni cavallo bisogno per evitare," lui continua. "L’ho usato con un numero di cavalli. Non funziona sempre, ma a volte lo fa. Il test cutaneo e trattamento specifico-allergia è spesso l’ultima risorsa in una pratica clinica."

Hilary A. Jackson, BVMS, DVM, MRCVS, Dipl. ACVD, è un dermatologo veterinario presso la North Carolina State University, che vede un sacco di allergie cutanee stagionali. "Negli stati del sud, vediamo allergie insetti e orticaria e possiamo fare test cutanei per determinare la causa," lei dice. "Se si sospetta una allergia alimentare, tuttavia, non facciamo la prova; allergeni alimentari non sono affidabili nei cavalli. Usiamo il test cutaneo per le allergie ambientali. Una volta che avremo i risultati, si può formulare un vaccino allergia per quel particolare cavallo, e mettere il cavallo su colpi di allergia, simile a quello che la gente ottiene."

Ci sono anche alcune prove di siero (esami del sangue) commercializzati come test diagnostici per condizioni allergiche. Holbrook dice il veterinario potrebbe provare un test cutaneo a causa di informazioni contrastanti nella letteratura attuale per quanto riguarda la validità del test siero per la diagnosi delle malattie allergiche nei cavalli.

"Il costo per eseguire il test cutaneo varierà con la regione e il numero di allergeni testati," dice Rees. "Il costo di un test cutaneo qui a TAMU è di circa 250 $. Questo è solo per il test e non include le spese di chiamata ufficio o altri test diagnostici che possono essere richiesti nel lavoro di un cavallo allergica.

"Alcuni veterinari svolgono siero test allergologici (utilizzando campioni di sangue), ma c’è un certo dibattito sul fatto che ciò che accade nella pelle è lo stesso di quello che succede nel sangue," lei dice. "L’altro problema è che il test del sangue misura ciò che accade ad un certo punto nel tempo ed è una reazione immediata. Con il test cutaneo, si valutano i siti di iniezione per più periodi di tempo. Il test cutaneo viene letto a 15 minuti, 30 minuti, da quattro a sei ore, e 24 ore. Alcuni cavalli hanno una reazione immediata solo, altri hanno solo una reazione ritardata, e alcuni hanno entrambi le reazioni immediate e ritardate. Il test cutaneo è pensato per essere più sensibile di un esame del sangue."

La prima linea di trattamento in condizioni più allergiche è quello di eliminare la causa o evitare il contatto con l’allergene.

Il miglior trattamento per la sensibilità degli insetti è la prevenzione. Se il cavallo è ipersensibile alle punture di insetti, l’uso diligente di uno spray mosca potrebbe dare sollievo. Le zanzare che causano così tante reazioni di solito attaccano i cavalli all’alba e al tramonto. Il proprietario potrebbe essere in grado di mettere il cavallo in una stalla con lo screening piccola rete o utilizzare un ventilatore in stallo per mantenere l’aria in movimento. Ciò tende a scoraggiare moscerini perché non sono volantini forti.

"A volte gli antistaminici sono utilizzati nel trattamento delle allergie stagionali," dice Holbrook. "Se siamo in grado di avviare il cavallo su antistaminici all’inizio della stagione, prima che le reazioni (per gli insetti, pollini, ecc) ottenere così male, questo sarà più efficace di se dato dopo che il cavallo ha già un problema. Una volta che la reazione comincia, di solito abbiamo di utilizzare un corticosteroide per invertire tale tendenza e farlo sotto controllo. Ho avuto i cavalli di mio con allergie cutanee stagionali, e si può prevedere quando inizierà."

Nella sua esperienza, cavalli con ipersensibilità stagionali tendono a peggiorare con l’età, e aiuta a cercare di evitare problemi di inizio stagione.

antistaminici tipici utilizzati per gli esseri umani di solito non sono molto efficaci per i cavalli, ma un antistaminico di tipo farmaco chiamato hydroxyzine a volte funziona abbastanza bene, secondo Richard A. Mansmann, VMD, PhD, direttore del programma di salute equina presso la North Carolina State University.

I due trattamenti principali per qualsiasi allergia sono evitamento e corticosteroidi, dice Mansmann. "Il primo obiettivo è capire quale è la causa ed evitando che," lui dice. "Di solito il veterinario viene chiamato quando il cavallo è al suo peggio. Questo è quando hai bisogno di più farmaci e potrebbe ottenere più potenziali effetti collaterali da esso. Se il problema di pelle è stagionale (come da punture di mosca) e inizia a fine aprile, il proprietario dovrebbe iniziare il trattamento di cortisone nella seconda settimana di aprile – prima che il cavallo ha un problema – e può mantenere il cavallo su un basso livello di desametasone per tutta la stagione e il problema non sarà possibile ottenere davvero male. Ho avuto i cavalli su 4 mg di desametasone a giorni alterni, controllare ciò che negli anni precedenti erano stati significativi allergie cutanee. Lo stesso vale per le malattie respiratorie stagionali, come si solleva pascolo estivo. Inizia su di essa prima che diventi avanzata. Quindi è possibile utilizzare i livelli più bassi di desametasone per un periodo di tempo più lungo."

Il trattamento per solleva (malattie respiratorie allergiche) comporta evitare l’allergene, se possibile. I cavalli in stalle devono essere tenuti all’aperto; pascolo (piuttosto che un sacco a secco polveroso) è l’ambiente migliore per il cavallo. Molti non possono essere alimentati fieno di erba medica perché ha un più alto livello di polveri stampo di fieno. Ogni fieno Fed dovrebbe essere attentamente selezionati (pulito e per cominciare privo di polvere) e inumidito o imbevuto di acqua per eliminare le particelle di polvere.

Croce raccomanda alimenta il fieno per terra e portando via qualsiasi fieno inumidita che non viene consumato subito in modo che non comincia a stampo. "Quando ero in pratica nel Michigan, mi sono occupato di molti casi di solleva," dice Croce. "Persone alimentazione rotoballe spesso avevano cavalli con problemi, anche se i cavalli erano fuori, perché sono seppellendo la testa sotto la balla di fieno a mangiare."

Se il cavallo non può essere di pascolo, potrebbe fare meglio in un mangime pellettato (polvere); ci sono alcuni feed formulati soprattutto per i cavalli con solleva. Nei casi più gravi, il veterinario potrebbe utilizzare corticosteroidi (sistemico o inalatorio) o altri prodotti (come ad esempio Ventipulmin) per ridurre l’infiammazione e di aprire le vie aeree. Un vantaggio di usare il farmaco per via inalatoria è la risposta rapida, dice Holbrook.

Johnson dice il fattore più importante nel solleva è "rigorosa prevenzione delle causali inalato particelle, chiamato aeroirritants. Se l’evasione è impraticabili o inefficaci, allora noi sosteniamo l’uso di farmaci."

Croce dice che desametasone e broncodilatatori farmaci sono utili. "Un caso delicato generalmente rispondere alle desametasone per alleviare il gonfiore che è costrizione delle vie aeree," dice Croce. "I cavalli che hanno un respiro momento difficile, però, possono avere bisogno di broncodilatatori, come lo sciroppo Ventipulmin."

Il trattamento per solleva è solo temporanea se il cavallo è tenuto in un ambiente polveroso o alimentati da fieno polveroso. "Ho dovuto eutanasia cavalli quando si tratta di un problema a lungo termine e ottengono al punto in cui stanno lottando per riprendere fiato," dice Croce.

problemi respiratori pascolo associate possono essere difficili da gestire, anche se alcuni cavalli rispondono quando viene rimosso dal pascolo e dato farmaci anti-infiammatori.

Alcune condizioni potrebbero essere scambiati per le reazioni allergiche nei cavalli. Loro includono:

Sunburn– I cavalli con pelle chiara o aree bianche potrebbero scottature, provocando arrossamento, gonfiore, vesciche, e peeling. Alcuni prodotti solari per gli esseri umani possono creare problemi per cavalli perché contengono acido para-amminobenzoico (PABA), che nei cavalli possono provocare una reazione ai raggi di luce UV, causando dermatiti.

cambiamenti chimici che avvengono danni e uccidono le cellule della pelle, causando la pelle a slough off. Nelle prime fasi, l’infiammazione potrebbe essere scambiato per una reazione allergica, ma le aree di solito solo pigmentate della pelle sono colpiti (lista bianca sul viso, calzini bianchi, ecc), perché la pelle scura ha più una protezione contro i raggi UV. I cavalli che si sviluppano malattie del fegato potrebbe ottenere fotosensibilizzazione, anche se non mangiano le piante compromettenti perché il fegato non sta filtrando le normali prodotti clorofilla delle piante; questi si accumulano nel sangue e vengono quindi depositati nella pelle, dove reagiscono con luce solare.

Lungworms– Mansmann dice che alcuni problemi respiratori cronici che non rispondono al trattamento risponderanno a ivermectina. "È sicuro, poco costoso, e può risparmiare una notevole quantità di prove," lui dice. "Nella mia storia di assunzione, chiedo sempre sul programma di trattamento vermifugo. Se il cavallo non è stato sverminati recente con ivermectina, può aiutare. Vermi polmonari possono produrre segni che sembrano proprio come si solleva. Se fate un lavaggio tracheale, troverete alcune cellule allergiche e potrebbe supporre che sia solleva. Vermi polmonari sono più comuni in asini, ma anche senza una storia di asini in azienda, lungworms a volte appaiono."

reactions– iniezione Le reazioni più comuni vaccini sono reazioni irritanti locali, piuttosto che reazioni allergiche, dice Mansmann. Se si divide la dose e metterlo in luoghi diversi per una iniezione intra-muscolare, questo può ridurre la risultante gonfiore. Oppure si può dare una mezza dose di un giorno e mezzo il prossimo, dice.

Mentre molti cavalli hanno sofferto di una reazione allergica occasionale, la maggior parte recuperare da soli, senza ulteriori problemi. Tuttavia, i proprietari di cavalli dovrebbero capire che l’esposizione ripetuta per l’agente eziologico può aumentare il rischio del cavallo di avere una grave reazione. Mantenere il cavallo confortevole è importante; tenerlo in vita è di vitale importanza. Discutere di eventuali domande relative al cavallo e reazioni allergiche con il vostro veterinario.

ALLERGIA DI VALUTAZIONE: Test polmonare

"Per questo test, il cavallo è leggermente sedato, e allegare una maschera sopra le narici," Gardner spiega. "Poi eseguiamo il test, basato sui principi della meccanica oscillatori forzati. reattività delle vie aeree del cavallo è testato a riposo, e se è normale, il cavallo viene dato un challenge test dell’istamina per determinare se ha iperreattività." Questo dà un indizio su come i polmoni di quel cavallo avrebbero reagito se fosse venuto in contatto con un allergene nell’aria.

"Se il test mostra un cavallo è anormale per cominciare (si solleva), quindi invece di fare un challenge test dell’istamina (perché il cavallo sta già mostrando segni), facciamo una sfida broncodilatatore. Questo ci aiuta a valutare la reversibilità della ostruzione delle vie aeree e ci dà una indicazione di come il cavallo potrebbe rispondere a quella broncodilatatore terapeuticamente."

Il sistema di prova che usa per la valutazione della funzione polmonare è uno degli unici due negli Stati Uniti (l’altro è alla Tufts College di Medicina Veterinaria in Massachusetts). C’è anche uno in Canada, presso l’Università di Guelph, dice Gardner. Questo tipo di test potrebbe avere un potenziale futuro nella valutazione cavalli durante un esame di pre-acquisto.

"Con la malattia infiammatoria delle vie aeree, i cavalli possono avere solo i segni di intolleranza all’esercizio e / o tosse," lei dice. "Qualcuno l’acquisto di un cavallo prestazioni di alto livello potrebbe desiderare di avere un test di funzionalità polmonare fatto su quel cavallo."–Heather Smith Thomas

Colpi di allergia PER CAVALLI

Hilary A. Jackson, BVMS, DVM, MRCVS, Dipl. ACVD, un dermatologo veterinario presso la North Carolina State University, dice un test cutaneo spesso viene utilizzato per perseguire la possibilità di colpi di allergia per un cavallo. "Questa è una forma ragionevolmente sicura di trattamento e può essere continuata durante la vita del cavallo," lei dice. "Il trattamento è generalmente diviso in una fase di fase di induzione e manutenzione. Durante la fase di induzione, si dà il cavallo piccole quantità di allergene e lentamente aumentarla. I protocolli variano, ma lo facciamo nel corso di un periodo di tre mesi. Una volta raggiunta la dose completa allergene, si dà il colpo ogni due settimane."

Si può dare colpi solo in estate se il cavallo è influenzato solo durante quel periodo dell’anno. Nel Sud, invece, l’inverno è così breve che i cavalli sono generalmente dato i colpi per tutto l’anno, dice Jackson. Se si salta i colpi durante l’inverno, il cavallo potrebbe essere necessario passare attraverso una fase di induzione graduale di nuovo.

I costi variano, a seconda di dove il gioco è fatto. "Qui a Stato N.C., generalmente addebitato $ 400 per il test cutanei – per sedare il cavallo, fare i test, e mantenere il cavallo in tutta la notte," lei dice. "Per i colpi, è di circa 40 $ al mese."

Colpi di allergia sono spesso utilizzati con spettacolo dei cavalli per evitare il trattamento con steroidi, che sono vietate in molte giurisdizioni.

"C’è un certo dibattito su come i colpi utili sono per i cavalli con allergie insetti, ma in molti casi il cavallo è così gravemente colpito che cercheremo di esso," lei dice. "La mia impressione clinica è che lo fa li aiuterà, ma non ci sono stati eventuali davvero buoni studi che hanno esaminato questo. I tipi di allergie più suscettibile di essere trattato con scatti sono allergia ai pollini."

Il suo consiglio per il proprietario di un cavallo che fare con il problema della pelle di un cavallo è quello di cercare uno specialista. "Ci sono un certo numero di bordo certificata dermatologi veterinari tutto il brevetto," lei dice. "I proprietari di cavalli di solito diretto al nostro sito Web American College of Veterinary Dermatology (www.acvd.org) con la proiezione link dove si trovano i dermatologi. Non tutti fare un lavoro a cavallo, ma possono probabilmente raccomandare qualcuno nella vostra zona che potrebbe aiutare."–Heather Smith Thomas

Allergy Research: migliorare esami del sangue

Bruce Hammerberg, DVM, PhD, professore presso la North Carolina State University College di Medicina Veterinaria, è un immunologo che sta lavorando sullo sviluppo di anticorpi monoclonali specifici per cavalli anticorpi IgE per fare gli esami del sangue più accurata. test del sangue per le allergie nei cavalli è ancora nella sua infanzia. "Negli esseri umani e cani, misurando un particolare tipo di anticorpo chiamato IgE può essere utile," dice Hammerberg. "IgE è un anticorpo unico comune a tutti i mammiferi e ha un ruolo speciale nella fisiologia. Si è associato con mastociti, che contengono istamina e altre molecole infiammatorie. I mastociti possono rilasciare questi in determinate circostanze. Una di queste circostanze è quando hanno acquisito IgE sulle loro superfici. Quel particolare anticorpo è specifico per un particolare allergene e può apparire anche nel sangue a un certo livello a causa di una precedente esposizione.

"Questo può solo significare che l’anticorpo non si accumula in circolazione, ma in alcuni tessuti che sono reattivi, come i polmoni, tratto intestinale, o la pelle," Hammerberg continua. "La reazione può essere associato con le importanti mastociti e non essere nel sangue a livelli elevati. Se è nel sangue, questo può significare che si sarebbe sensibile ad esso, ma non sempre. Si tratta di un sistema complesso.

"L’esame del sangue è un supporto diagnostico per sapere quale livello di IgE per particolari allergeni è nel sangue," lui dice. "Si tratta di un indizio, ma non la storia finale. Test cutaneo è la migliore approssimazione per cercare di individuare un’allergia, ma non è un test esatto, sia, ed è molto laboriosa. Sarebbe bello avere una prova del siero più accurato, dove tutto quello che doveva fare era prendere un po ‘di sangue e inviarlo via ad un laboratorio, e lo hanno più da vicino l’allineamento con quello che potrebbe essere il risultato del test della pelle. Questo è ciò su cui stiamo lavorando."

Sta lavorando su questo con Hilary A. Jackson, BVMS, DVM, MRCVS, Dipl. ACVD, un dermatologo veterinario presso la North Carolina State University. "Lo fa il test cutanei e valutazione clinica e determina se il cavallo è clinicamente allergica," dice Hammerberg. "Poi cerchiamo di corrispondere a quello e vedere se il sistema di analisi rispecchia la stessa cosa.

"Poi, se si dispone di un test sierologico per IgE che si ha fiducia in – un elevato livello di IgE contro un particolare allegen nel fieno, per esempio – è possibile confermare che con un test cutaneo o di agire su di esso per vedere se la rimozione di tale allergene renderà migliore per l’animale," lui dice.

"Il test che usiamo è un sistema di test immunologico chiamato ELISA (enzyme linked immunosorbent assay) per misurare il livello di anticorpi," dice Hammerberg. "Usiamo un piatto di superficie di plastica con tante piccole depressioni in esso. La plastica è polistirene, che è molto appiccicoso per le proteine. Se stiamo usando una proteina da polline o muffa o qualche altra sostanza che vogliamo testare, abbiamo messo in soluzione sul piatto durante la notte, e aderisce alla piastra. Laviamo l’eccesso, poi mettere il siero che abbiamo raccolto da l’animale in quelle depressioni che ora sono rivestiti con l’allergene. Lasciamo che incubare per un po ‘, e se ci sono anticorpi specifici che riconoscono che allergene, che si legano alla proteina che è bloccato sul piatto.

"La chiave ad esso è che ciò che si utilizza per vedere il cavallo IgE deve essere specifica per quella IgE," lui dice. "Non può reagire con altri anticorpi che potrebbe anche essere che riconoscono che proteina che è attaccato alla piastra. Questo è dove la maggior parte dei processi di test del sangue commerciale hanno problemi. Essi non possono essere specifiche per la molecola di IgE; essi possono reazione crociata con altri anticorpi, che confondere il test."

Se questa ricerca è riuscita, test del sangue per le allergie sarà un po ‘più affidabile. Con alcuni tipi di dermatite da contatto, può essere difficile sapere che cosa ha causato allergene; un semplice esame del sangue per restringere il campo potrebbe essere molto di aiuto.

"Abbiamo bisogno di più i casi con cui lavorare," dice Hammerberg. "Un convalidato, caso clinicamente descritto di malattia allergica nei cavalli (dove c’è siero disponibile da quel cavallo lavorare con) non è disponibile nel cavallo come nel cane. Molte persone hanno i cavalli con le allergie, ma in realtà avere un test cutaneo per mostrare ciò che il cavallo è allergico a non è qualcosa che è fatto più frequentemente nei cani. Ecco perché io lavoro con il dottor Jackson qui a N.C. Stato, perché questo è il suo campo e specialità. Abbiamo bisogno di aiuto nella ricerca di più casi di allergia che sono stati molto rigorosamente lavorate e sperano sempre più persone si facciano avanti con i loro cavalli per aiutare."

Chiunque con un cavallo che è stato testato dermatologicamente possono contattare Hammerberg a 919 / 513-6226; Bruce_Hammerburg@ncsu.edu. –Heather Smith Thomas

INDIZI ALLERGIA
Infiammazione: Segno di reazione allergica

David Cross, DVM, PhD, professore assistente presso l’Università del Missouri, dice uno dei principali segni di ipersensibilità è l’infiammazione acuta. "Quando un animale è esposto ad un allergene, il sistema immunitario risponde e ci sono diversi tipi di cellule che svolgono un ruolo – cellule B, mastociti, immunoglobuline come IgE, ecc," lui dice. "Il sistema diventa sensibili a tale allergene particolare dopo l’esposizione."

Di solito la seconda o terza esposizione che crea una grave reazione nel corpo del cavallo. Una volta che il sistema ha avuto la possibilità di reagire a questo, sembra avere una memoria e reagisce anche più rapidamente e severamente la prossima volta che si incontra l’antigene. Una seconda esposizione innesca una cascata di eventi, dice Cross.

"L’infiammazione può apparire in modi diversi," continua Croce. "In una risposta infiammatoria generale, ci saranno un sacco di mediatori infiammatori rilasciati dalle cellule nel corpo. Ci sono una varietà di sostanze chimiche coinvolte, tra cui prostaglandine, leucotrieni, l’istamina, e una lunga lista di cose che sono normali mediatori infiammatori. Ma in una risposta allergica, ci sono più di loro rilasciato e causano più problemi. Non sempre sappiamo perché alcuni cavalli sono colpiti in questo modo e altri non lo sono."–Heather Smith Thomas

Circa l’autore

Heather Smith Thomas ranch con il marito nei pressi di Salmon, Idaho, l’allevamento del bestiame e alcuni cavalli. Ha un B.A. in inglese e storia presso l’Università di Puget Sound (1966). Ha sollevato e cavalli addestrati per 50 anni, e ha scritto articoli e libri freelance quasi che a lungo, la pubblicazione di 20 libri e più di 9.000 articoli per pubblicazioni di cavalli e bestiame. Alcuni dei suoi libri comprendono Capire Equine Zoccolo Cura, la conformazione Handbook cavallo, cura e la gestione dei cavalli, del Piano Guida per Raising Cavalli e Guida Storey alla formazione Cavalli. Oltre ad avere il suo blog, www.heathersmiththomas.blogspot.com. scrive un blog bisettimanale a http://insidestorey.blogspot.com che esce il martedì.

Al top delle più recenti notizie di cavallo Salute con newsletter settimanali libero da TheHorse.com. Per saperne di più

Related posts

Related posts