All About endometriale (uterino) Il cancro, endometriosi del tumore.

All About endometriale (uterino) Il cancro, endometriosi del tumore.

Ultima modifica: 22 gen 2016

Qual è l’endometrio?

L’endometrio è lo strato interno rivestimento dell’utero. L’utero è un organo nella pelvi femminile, ed è qui che un bambino cresce e si sviluppa quando una donna è incinta. Durante la gravidanza, l’utero subisce un enorme aumento delle dimensioni. Quando una donna non è incinta, l’utero è un piccolo, organo a forma di pera che si trova tra il retto di una donna e la sua vescica. La cervice è il nome per la parte più bassa dell’utero, e funge da ingresso per l’utero. Ci sono due strati all’utero: miometrio, che è lo strato muscolare esterno e l’endometrio, il rivestimento interno. Ogni mese che una donna è fertile e non in stato di gravidanza, le ovaie rilasciare un uovo che viaggia nel suo utero e ha il potenziale per diventare fecondato. Durante le poche settimane che precedono l’ovulazione, endometrio di una donna si addensa per fornire un posto per un embrione fecondato a crescere e svilupparsi. Se l’ovulo non è fecondato, l’endometrio è sparso e con l’apporto di sangue non necessari viene fatta passare attraverso il canale del parto (vagina della donna). Questo è chiamato mestruazioni. Due ormoni molto importanti, estrogeni e progesterone, aiutano a regolare il ciclo mestruale di una donna e causare l’endometrio a crescere e addensare ogni mese.

Che cosa è il cancro dell’endometrio?

cancro endometriale si sviluppa quando le cellule dell’endometrio cominciano a crescere fuori controllo e può quindi invadere i tessuti vicini o diffondere in tutto il corpo. Le grandi collezioni di questo "fuori controllo" tessuto sono chiamati tumori. Tuttavia, alcuni tumori non sono veri cancri perché non possono diffondere o minacciare la vita di qualcuno. Questi sono chiamati tumori benigni. I tumori che possono diffondersi in tutto il corpo o invadere i tessuti circostanti sono considerati veri e propri tumori e sono generalmente chiamati tumori maligni.

La distinzione tra tumori benigni e maligni è molto importante nel cancro dell’endometrio, perché ci sono molti processi benigni, che colpiscono l’utero e possono essere confusi per i tumori. I fibromi (chiamati anche miomi uterini) sono tumori benigni molto comuni muscolare dell’utero (miometrio), che non sono cancerose. Essi possono a volte causare un aumento sanguinamento vaginale, perdite vaginali, o dolore. Il provider può suggerire che avete i vostri fibromi rimossi se stanno diventando fastidioso.

Quando le cellule tumorali si formano all’interno del rivestimento dell’utero, essi sono indicati come il cancro endometriale. Ciò differisce da un sarcoma dell’utero, in cui il cancro è all’interno del muscolo uterino. Tuttavia, il cancro endometriale e cancro uterino sono a volte usati in modo intercambiabile. Uterino sarcoma è molto rara, con una stima di 1600 casi ogni anno che rappresentano circa il 3% di tutte le neoplasie dell’endometrio / uterine. Ci sono diversi sottotipi di sarcomi uterini, tra cui basso grado sarcoma endometriale stromale (ESS), alto grado ESS, indifferenziata uterina sarcoma (UUS) e leiomiosarcoma uterino (ULMs). Ci sono anche rari uterini sottotipi di sarcoma mesenchimali, tra cui adenosarcoma, Pecoma e rabdomiosarcoma. Il trattamento per questi sarcoma uterino rari spesso segue le linee guida per sarcoma dei tessuti molli.

Sono a rischio di cancro endometriale?

La maggior parte delle donne con diagnosi di cancro endometriale hanno già superato la menopausa, anche se può verificarsi nelle donne più giovani pure. L’età media della diagnosi è di circa 60 anni di età. cancro endometriale è raro nelle donne di meno di 40 anni di età (5-10% dei casi). Sembra essere un po ‘più comune nelle donne caucasiche, ma le donne di altre razze tendono a presentarsi con malattia più avanzata.

Anche se ci sono diversi fattori di rischio noti per il cancro endometriale, nessuno sa esattamente perché una donna ottiene e un altro non lo fa. Uno dei fattori di rischio per sviluppare il cancro dell’endometrio è l’età; il più vecchio una donna diventa, il più alto le sue probabilità sono di ottenerlo. Sembra che ci siano due tipi di tumori endometriali: tipo I, che è estrogeno-correlati ed è più comune (80% dei casi), e il tipo II, che non sembra essere estrogeno-correlati e tende a presentare con la malattia più aggressiva . Per le donne con cancro endometriale di tipo I, sembra che la quantità di estrogeni che una donna è esposta a nella sua vita influenza le sue possibilità di contrarre il cancro dell’endometrio. Le donne che sono esposti a più estrogeni, naturalmente o da fonti esterne, hanno maggiori probabilità di sviluppare il cancro dell’endometrio. Così, qualsiasi fattore che causa una donna di avere alti livelli di estrogeni è anche un fattore di rischio per il cancro dell’endometrio. I cicli mestruali più una donna ha nella sua vita, il più estrogeni a cui è esposto il suo endometrio. Le donne che hanno iniziato le mestruazioni in tenera età, passare attraverso la menopausa in ritardo, non hanno figli, non allattare, o non usare una forma di controllo delle nascite che si ferma l’ovulazione (come la pillola anticoncezionale) sono tutti potenzialmente più probabile di sviluppare il cancro dell’endometrio.

Un’altra condizione che aumenta estrogeni nel corpo di una donna è l’obesità. tessuto grasso converte altri ormoni in estrogeni, così le persone in sovrappeso hanno livelli più elevati di estrogeni. Ciò significa che l’obesità è un fattore di rischio per il cancro dell’endometrio. Il diabete e la pressione alta (ipertensione) (che tende a verificarsi anche nelle persone obese) sembrano essere fattori di rischio per il cancro dell’endometrio pure. Le donne che assumono la terapia ormonale sostitutiva (HRT) dopo la menopausa sono a un leggero aumento del rischio di cancro dell’endometrio. Tamoxifene è un farmaco che viene usato nelle donne con cancro al seno per ridurre il rischio di una recidiva del tumore. Perché ha proprietà estrogeno-simile, l’uso di tamoxifene è legata a più alti tassi di cancro dell’endometrio. Tuttavia, il pericolo è relativamente piccolo e tamoxifene è stato prescritto in quanto i relativi benefici di esso (in termini di prevenzione del cancro al seno) superiore all’aumento del rischio apparentemente minore di sviluppare il cancro dell’endometrio.

storia familiare di cancro endometriale può anche aumentare il rischio di cancro endometriale. Il rischio maggiore sembra essere in parenti di primo grado (familiari diretti). Una piccola percentuale di donne che si ammalano di cancro endometriale portare una mutazione genetica chiamata sindrome di Lynch, che è associato con un più alto rischio di colon e dell’endometrio tumori (si chiama anche ereditario nonpolyposis sindrome di cancro colorettale o HNPCC). Le donne possono ereditare una mutazione dai genitori e può essere utile per verificare le mutazioni se una donna ha una particolarmente forte storia familiare di endometriale o tumore del colon (che significa più familiari affetti, soprattutto se sono meno di 50 anni quando ottengono la malattia ). Avere una mutazione non significa necessariamente che una donna sta per ottenere la malattia, ma lo fa aumentare notevolmente le sue possibilità di sopra della popolazione generale. I membri della famiglia possono scegliere di fare il test per vedere se trasportano mutazioni pure. Se una donna ha la mutazione, si può ottenere più rigoroso screening o addirittura sottoporsi a un intervento di isterectomia profilattica (asportazione preventiva del tuo utero) per diminuire le probabilità di sviluppare il cancro. La decisione di fare il test è altamente personale che dovrebbe essere discusso con un fornitore di assistenza sanitaria che è addestrato nella consulenza ai pazienti sui test genetici. Le persone con una storia di cancro al seno possono essere ad aumentato rischio di cancro dell’endometrio, ma questo è difficile da determinare, come molti dei fattori di rischio per il seno e dell’endometrio si sovrappongono cancro. Come ancora, non vi è stata alcuna associazione trovata tra geni associati con il cancro al seno, come ad esempio il gene BRCA1, e il cancro dell’endometrio, anche se gli studi sono in corso.

E ‘stato dimostrato che una dieta ricca di grassi animali e povera di frutta e verdura può aumentare il rischio di cancro dell’endometrio. Ricordate che tutti i fattori di rischio si basano sulla probabilità, e anche qualcuno senza fattori di rischio possono ancora ottenere il cancro dell’endometrio. Parlate con il vostro fornitore di circa i fattori di rischio per il cancro endometriale per capire i suoi / sue raccomandazioni per lo screening e la prevenzione.

Come posso prevenire il cancro dell’endometrio?

Purtroppo, non ci sono molto buoni metodi di screening per il cancro dell’endometrio, così impedendo si tratta di una sfida particolarmente importante. Se sei una donna senza una storia familiare / sindrome genetica, ci sono alcune cose che sono sotto il vostro controllo e che possono ridurre il rischio di cancro endometriale. Il controllo delle nascite (come OCP – contraccettivi orali, o Depo-Provera) che si ferma l’ovulazione / mestruazioni può ridurre il rischio di sviluppare il cancro endometriale e sia ovarico. Diversi studi hanno dimostrato che OCP ridurre il rischio di una donna di sviluppare il cancro dell’endometrio; il più una donna li porta, più aiutano a questo riguardo. La terapia ormonale sostitutiva combinata sia con un estrogeno e un componente progesterone sembra anche ridurre il rischio di cancro endometriale. Tuttavia, sia il controllo delle nascite e ormonale sostitutiva combinata hanno diversi effetti collaterali. E ‘importante consultare il proprio medico per vedere se è giusto per la vostra situazione specifica. Esercizio sembra anche ridurre il rischio di sviluppare il cancro dell’endometrio.

Mentre una dieta ricca di grassi animali è stato implicato nel cancro endometriale, una dieta ricca di frutta e verdura può avere un piccolo effetto preventivo. È stato suggerito che le diete ad alto contenuto di fitoestrogeni naturali (che sono prevalenti in prodotti di soia) e pesci grassi possono diminuire il rischio, ma ulteriori studi devono essere eseguiti prima di queste particolari raccomandazioni nutrizionali possono essere fatte per quanto riguarda la prevenzione del cancro dell’endometrio.

Le donne che sono portatori di sindrome di Lynch, la sindrome genetica di cui sopra, devono affrontare decisioni diverse. In genere bisogno di avere più rigoroso di screening fatto per il cancro endometriale, e alcuni di essi possono scegliere di avere il loro utero rimosso quando sono ancora in buona salute (chiamato isterectomia profilassi). Questo dovrebbe essere fatto solo quando una donna è finito avere figli, e può eliminare la possibilità che una donna contrarre il cancro endometriale. Prima che una donna decide di fare questo, lei dovrebbe avere test genetici e una notevole quantità di consulenza da un fornitore che ha esperienza con malattie genetiche. Un’altra volta che alcune donne saranno offerti un intervento di isterectomia preventiva è se sono fatto avere figli, hanno già superato la menopausa, e sono l’assunzione di estrogeni come parte della terapia ormonale sostitutiva. Discutere le opzioni con il vostro fornitore di assistenza sanitaria per ordinare meglio i diversi metodi di prevenzione del cancro dell’endometrio nel tuo caso particolare.

Quali test di screening sono disponibili?

Al momento, non ci sono endometriale raccomandazioni di screening dei tumori per la popolazione generale (donne senza cancro sindromi ereditarie), perché non ci sono i test di screening efficaci disponibili. Le donne con una forte storia familiare e molti fattori di rischio o che hanno una sindrome ereditaria di cancro provata potrebbe essere necessario per ottenere una rigorosa screening per il cancro dell’endometrio. Attualmente, l’American Cancer Society raccomanda che le donne, che hanno la sindrome di Lynch (HNPCC) o, che hanno un membro della famiglia con la sindrome di Lynch, o, che hanno una storia familiare di tumore del colon (anche con test genetici negativo), ottengono endometriale annuale biopsie a partire all’età di 35. biopsie endometriali possono essere fatti nello studio del proprio medico. Essi sono spesso il primo passo di un operatore sanitario prende quando un paziente post-menopausa ha sanguinamento vaginale. Tuttavia, solo le donne con un alto rischio di cancro endometriale, per esempio, pazienti con sindrome genetica, devono essere sottoposti a screening in questo modo. Parlate con il vostro medico circa il rischio di cancro dell’endometrio, e se non avete bisogno di essere sottoposti a screening.

Quali sono i segni di cancro endometriale?

Le prime fasi del cancro dell’endometrio possono causare sintomi. Quando una donna in post-menopausa ha sanguinamento vaginale (presente nel 90% delle donne al momento della diagnosi di cancro endometriale), la prima cosa che deve essere esaminato è la possibilità di cancro dell’endometrio. Tuttavia, alcuni degli altri sintomi sono aspecifici, e non sempre puntare verso una diagnosi di cancro endometriale. Come un tumore cresce in dimensioni, può produrre una varietà di problemi, tra cui:

  • Sanguinamento vaginale (in una donna in post-menopausa)
  • Anomalo sanguinamento (tra cui sanguinamento tra i periodi, o più pesante / più duratura sanguinamento mestruale)
  • perdite vaginali anomale (può essere maleodorante)
  • Dolore pelvico o posteriore
  • minzione dolorosa
  • rapporti sessuali dolorosi
  • Il sangue nelle feci o nelle urine

Tutti questi sintomi non sono specifici, e potrebbe rappresentare una varietà di condizioni diverse. Si dovrebbe vedere il vostro medico se si verifica uno di questi sintomi.

Come viene diagnosticato il cancro endometriale?

Il metodo meno invasivo per ottenere una biopsia è di farlo in un ufficio del vostro medico. Un tubo sottile e flessibile viene fatto passare attraverso vagina e la cervice di una donna e poi nel suo utero. Una piccola quantità di endometrio viene rimosso; questo può essere un po ‘a disagio e talvolta farmaci anti-infiammatori possono aiutare con il dolore. Di tanto in tanto, il medico non sarà in grado di ottenere tessuto endometriale abbastanza con una biopsia ufficio. In questo caso, sarà necessario disporre di una dilatazione e raschiamento (D & C). D&Cs sono fatte in ospedale, in sala operatoria sotto anestesia. L’operatore sanitario dilata l’apertura al utero e quindi rimuove il tessuto endometriale dall’interno dell’utero, che possono poi essere inviato ad un patologo da studiare al microscopio. il D&C è spesso fatto con l’aiuto di un ambito sottile, conosciuto come un isteroscopio, in modo che il medico può vedere l’interno dell’utero e aree specificamente esempio che appaiono anomali.

Un’altra tecnica che può contribuire a rendere la diagnosi di cancro dell’endometrio si chiama ecografia transvaginale. L’ecografia è una metodica di imaging che utilizza le onde sonore che rimbalzano di tessuti e di fornire un quadro di ciò che è oggetto di indagine. Inserendo una sonda ecografica in vagina di una donna, il medico può visualizzare lo spessore della sua dell’endometrio. Questa tecnica può aiutare a differenziare benigni (cause non cancerose di sanguinamento) per cause maligne di sanguinamento. Se l’endometrio appare troppo spesso, quindi biopsie possono essere prese. Tuttavia, può essere più difficile determinare se l’ispessimento è dovuto al cancro nelle donne in pre-menopausa, come hanno normalmente una striscia spessa endometriale. Un altro tipo di ultrasuoni conosciuto come un sonoisterografia prevede il posizionamento di fluido in utero per avere una visione migliore della striscia endometriale.

Come viene messo in scena il cancro endometriale?

cancro endometriale è di solito messo in scena e trattata nel corso della stessa procedura chirurgica. I chirurghi specializzati in tumori maligni ginecologici eseguire un controllo accurato e campionamento del bacino di una donna durante l’intervento chirurgico, e campioni di biopsia vengono inviati a un patologo mentre il chirurgo sta ancora lavorando.

Anche se è necessario un intervento chirurgico per la messa in scena, l’equipe sanitaria può anche ordinare alcuni altri test per caratterizzare meglio i mass / masse e cercare diffusione a distanza. Test come CT (CAT) scansioni (3-D x-ray) o risonanza magnetica (come una TAC, ma fatto con magneti) possono esaminare il bacino e linfonodi localizzati. Una radiografia del torace può anche essere usato per determinare se vi è la diffusione della malattia al petto. Si può ottenere anche ottenere una colonscopia, che utilizza un ambito illuminato per esaminare il vostro retto e del colon, o un clisma opaco nel quale colorante viene inserita nel retto e viene presa una radiografia. Questi test sono alla ricerca di diffusione del tumore al colon e del retto. Il medico può ordinare un esame del sangue chiamato CA-125, che, se positivo, prevede che vi è la diffusione del tumore al di fuori del tuo utero. Ogni paziente è un individuo in modo che i test specifici gente si varierà; ma nel complesso, l’equipe sanitaria vuole sapere tanto circa il vostro particolare tumore possibile, in modo da poter pianificare i migliori trattamenti disponibili.

Al fine di guidare il trattamento e di offrire una certa comprensione in prognosi, cancro dell’endometrio è messo in scena in quattro gruppi diversi. Il sistema di stadiazione utilizzato per il cancro endometriale è il sistema FIGO (Federazione Internazionale dei ginecologi e ostetrici). Gli operatori sanitari utilizzano anche il sistema TNM (detto anche tumore – sistema di metastasi – nodo). Questo sistema descrive le dimensioni e localmente invasività del tumore (T), che, all’occorrenza, sono coinvolti i linfonodi (N), e se si è diffuso ad altre zone più distanti del corpo (M). Questo viene poi interpretato come una fase da qualche parte da I (uno) denota malattia più limitato a IV (quattro) denota malattia più avanzata.

La ripartizione TNM è abbastanza tecnico, ma è fornito qui per il vostro riferimento. Il vostro fornitore di assistenza sanitaria utilizzerà i risultati del lavoro di diagnosi fino a assegnare il risultato TNM.

Tumore primitivo (T)

Metastasi a distanza (ad esclusione degli annessi, pelvico, e tessuti addominali)

Quali sono i trattamenti per il cancro endometriale?

Chirurgia

Quasi tutte le donne con cancro endometriale avranno un certo tipo di chirurgia nel corso del loro trattamento. Lo scopo della chirurgia è duplice; uno, di mettere in scena il cancro, e due, per rimuovere la maggior quantità di tumore il più possibile. In tumori in stadio precoce (stadio I e II), i chirurghi spesso possono rimuovere tutto il tumore visibile. In generale, le donne con tumore endometriale avranno un intervento di isterectomia (asportazione dell’utero) e annessiectomia bilaterale (asportazione di entrambe le ovaie e tube di Falloppio). Questo è perché c’è sempre il rischio di malattia microscopica in entrambe le ovaie e l’utero. Questo intervento viene spesso fatto con un’incisione addominale; Tuttavia, la chirurgia laparoscopica è diventato molto comune nella pratica moderna. Questo utilizza una piccola telecamera e piccole incisioni per inserire piccoli strumenti nell’addome. La cavità addominale è controllato con attenzione e il fluido viene raccolto dalla cavità addominale durante l’intervento chirurgico. Le biopsie provenienti da altre zone dell’addome alla ricerca di cellule maligne possono essere raccolti. Le ovaie possono essere conservati nelle donne più giovani con un basso rischio di coinvolgimento ovarico. Questa strategia richiede una discussione approfondita con il chirurgo. L’unica circostanza in cui una donna non può avere un intervento chirurgico è se ha un cancro fase molto precoce (IA), che sembra favorevole al microscopio (grado 1). Se tumore di una donna ha queste caratteristiche e si desidera mantenere la capacità di avere figli, allora può essere trattata con altre modalità. Poi, dopo che è fatto di avere figli, lei avrà bisogno di avere il suo utero, tube di Falloppio e le ovaie rimosse. Con qualsiasi altro stadio o grado del tumore, o in pazienti finiti alla gravidanza, l’intera operazione deve essere eseguita al fine di fornire la migliore possibilità per una cura. A seconda delle particolari del vostro caso, il chirurgo può anche rimuovere i linfonodi pelvici durante l’operazione per cercare possibile diffusione del cancro. Test dei nodi per il cancro è molto importante in quanto aiuta un trattamento aggiuntivo diretta dopo l’intervento chirurgico.

Radiazione

cancro endometriale è comunemente trattati con radioterapia in aggiunta alla chirurgia. Radiazioni è dimostrata molto efficace nel prevenire recidive locali. Radiazione di solito è offerto come terapia adiuvante (fatto dopo l’intervento chirurgico) per l’intervento chirurgico. Numerosi studi clinici randomizzati hanno dimostrato che le radiazioni adiuvante (radiazione emessa dopo l’intervento chirurgico ha rimosso il tumore) diminuisce in modo significativo i tassi di recidiva locale (cancro che restituisce nella stessa area). La radioterapia utilizza i raggi X ad alta energia per uccidere le cellule tumorali. La radiazione è generalmente utilizzato in quasi tutti i casi più favorevoli (primi stadi molto con voti bassi, e poco invasione). Radiazioni è utilizzato per diminuire le probabilità che il cancro tornerà. Radiazione può essere usato al posto della chirurgia in pazienti che sono troppo malati rischiare di avere anestesia, ma i risultati migliori provengono dalla combinazione di entrambi chirurgia e radioterapia.

Per i pazienti con malattia più avanzata, la radiazione è spesso dato insieme con la chemioterapia. Le radiazioni possono causare irritazione intestinale con diarrea e irritazione della vescica, che può causare minzione frequente. Inoltre, a lungo termine, la vagina può formare tessuto cicatriziale, che può rendere rapporti dolorosi. Spesso, a causa della secchezza vaginale, la lubrificazione può avere bisogno di essere utilizzato durante il sesso dopo la radiazione. Dopo la risoluzione infiammazione vaginale acuta seguenti radiazioni, un dilatatore vaginale deve essere utilizzato più volte alla settimana, a tempo indeterminato (o in alternativa, il rapporto normale), per ridurre la gravità di formazione di tessuto cicatriziale e problemi che possono derivare da cicatrici vaginale. Oltre a migliorare i livelli di comfort durante il rapporto sessuale, l’uso di un dilatatore vaginale aiuta anche a fare esami pelvici regolari più confortevole e permette al medico di visualizzare le zone più pienamente. Le radiazioni possono anche aumentare il rischio di occlusione intestinale e linfedema come risultato della formazione di tessuto cicatriziale.

Chemioterapia

La chemioterapia è l’uso di farmaci anti-cancro che vanno in tutto il corpo. Anche se la chemioterapia ha tradizionalmente avuto un ruolo minore nel trattamento del cancro dell’endometrio, è spesso impiegato nei tumori dell’endometrio che sono molto avanzati, o che si ripresentano dopo un trattamento con chirurgia e radioterapia. Ci sono molti farmaci chemioterapici diversi, e sono spesso forniti in combinazioni. Diversi regimi chemioterapici sono utilizzati per i diversi sottotipi di tumori uterini. Alcune delle chemioterapie utilizzati nel carcinoma dell’endometrio includono: cisplatino. carboplatino. doxorubicina. topotecan. bevacizumab. temsirolimus. ifosfamide. e paclitaxel. Ci sono vantaggi e svantaggi di ciascuno dei diversi regimi che lo staff sanitario discuterà con lei. Sulla base della sua propria salute, i vostri valori personali e desideri, e gli effetti collaterali si potrebbe desiderare di evitare, si può lavorare con lo staff sanitario a venire con il miglior regime per il cancro e il vostro stile di vita.

La terapia ormonale

Quando il patologo esamina il campione del tumore, lui o lei determina se il tumore esprime recettori per gli estrogeni e progesterone. I pazienti i cui tumori esprimono recettori del progesterone sono candidati alla terapia con progesterone; agenti come idrossiprogesterone e medrossiprogesterone. Questi farmaci sono di solito utilizzati in pazienti con tumori dell’endometrio molto avanzati o ricorrenti quando non sono abbastanza sano di sottoporsi ad intervento chirurgico o la radioterapia.

Test clinici

Gli studi clinici sono estremamente importanti nel promuovere la nostra conoscenza di questa malattia. E ‘però gli studi clinici che sappiamo quello che facciamo oggi, e molte nuove e interessanti terapie sono attualmente in fase di sperimentazione. Parlate con il vostro fornitore di assistenza sanitaria di partecipare a sperimentazioni cliniche nella vostra zona.

Follow-up Cura e Survivorship

Una volta che sono stati trattati per cancro dell’endometrio, è necessario essere seguito da vicino per una ricorrenza. In un primo momento, si avrà visite di follow-up abbastanza spesso. La più alta probabilità di una recidiva è nei primi 3 anni dopo la diagnosi. Nelle donne con malattia a basso rischio, si tende ad essere un piccolo rischio di recidiva (meno del 5%). Circa il 40% delle recidive sono locali (vicino a dove il tumore era) e il 60% sono lontani (ad altri organi). La maggior parte delle recidive (70%) si verificano nella parte superiore della vagina e causare sintomi come sanguinamento vaginale, dolore addominale, o perdita di peso, e questi devono essere segnalati al proprio medico immediatamente se si verificano. Più a lungo si è liberi di malattia, meno spesso si dovrà andare per i controlli. Il vostro team di assistenza sanitaria vi dirà quando lui o lei vuole di follow-up visite, ecografie pelviche, CA-125 livelli e / o TC a seconda del caso. Il medico si esibirà anche gli esami pelvici durante ciascuna delle vostre visite ambulatoriali. Nel corso di questi esami pelvici, il medico può ottenere campioni di cellule vaginali per cercare il cancro recidiva. In generale, è consigliabile che si segue con lo staff sanitario ogni tre a sei mesi per i primi due anni, poi ogni anno, se tutto sembra normale. E ‘molto importante che si lascia lo staff sanitario sapere su eventuali sintomi che si verificano e che si va a tutti gli appuntamenti di follow-up.

Sopravvivenza al Cancro è una relativamente nuova attenzione della cura oncologica. Con circa 15 milioni di sopravvissuti al cancro nei soli Stati Uniti, vi è la necessità di aiutare i pazienti transizione da trattamento attivo alla sopravvivenza. Cosa succede dopo, come si fa a tornare alla normalità, ciò che si deve sapere e fare per vivere in buona salute per il futuro? Un piano di assistenza sopravvivenza può essere un primo passo per educare te stesso su la navigazione della vita dopo il cancro e aiutare a comunicare consapevolmente con i tuoi fornitori di servizi sanitari. Creare un piano di assistenza sopravvivenza oggi su OncoLink.

Risorse per ulteriori informazioni

Fornisce informazioni e supporto emotivo dal punto di vista dei sopravvissuti alle donne con tumori ginecologici, le loro famiglie e gli amici, e gli operatori sanitari. Inoltre offre un forum di discussione dove i pazienti possono "Chiacchierare" con altre donne.

Riferimenti

Comprehensive Cancer Network Practice Guidelines nazionali in oncologia http://www.nccn.org/professionals/physician_gls/pdf/uterine.pdf (per gli operatori sanitari; richiesta la registrazione)

SEER Stat Schede: cancro endometriale, del National Cancer Institute, http://seer.cancer.gov/statfacts/html/corp.html

parole

Related posts

Related posts